Skip to content

Pesce sardina

Pesce sardina, caratteristiche, proprietà e nutrienti

Il nome scientifico della sardina è Sardina Pilchardus. Con la parola Sardina si fa riferimento a diverse specie di pesci della famiglia Clupeidae.

I Clupeidi o Clupeiformes, appartengono all’ordine dei Teleostei, cioè hanno uno scheletro totalmente o parzialmente ossificato. Le sardine sono classificate tra i pesci ossei.

I pesci ossei teleostei sono i più comuni e numerosi nel regno animale. Di solito vivono nel Mediterraneo e nell’Oceano Atlantico. Possono essere trovati alla foce dei fiumi, in acque con suoli rocciosi, in acque poco profonde.

Sono note numerose specie di sardine, tra le quali si possono citare sardine europee, codirosso, picúo, mojarrita, acciuga, lisa e tolombas.

sarde pesce azzurro

Descrizione

Il pesce Sardina è un pesce allungato, sottile, relativamente piccolo, può raggiungere i 25 centimetri di lunghezza e pesare 200 grammi, ha un corpo appiattito sui lati, completamente ricoperto di squame, con squame arrotondate dai bordi lisci.

Hanno una testa piccola, mascelle e denti sporgenti. Con pochi o nessun dente, a seconda della specie. Hanno occhi rotondi, sporgenti, semplici, protetti da una membrana adiposa (grassa).

Sono classificati nel pesce azzurro, la loro schiena è blu grigiastro, ad eccezione della testa, della pinna dorsale e della coda che sono nere o più scure. Alcune Sardine assumono un colore verdastro, tutte con una tonalità argento. Il ventre è bianco anch’esso platino, le pinne sono trasparenti.

sardine di pesce azzurro

Ovunque li troviamo, sicuramente sono accompagnati, si radunano in grandi banchi, dove si riuniscono, organizzandosi in base al loro aspetto, colore, caratteristiche dimensionali.

Per la loro morfologia nuotano veloci, si muovono tutti insieme nella scuola, sembrano un pesce unico, non sei mai stato ingannato da loro? Essendo pesci gregari per eccellenza, effettuano migrazioni in branchi o banchi a seconda della temperatura dell’acqua, fondamentalmente.

Ci sono sardine di fiume, chiamate Julillas in alcuni paesi. Si trovano esclusivamente nei fiumi del Sud America. Le loro bocche sono leggermente più basse di altre, con una mascella piccola e senza denti nella maggior parte delle specie.

Caratteristiche delle sarde

Sono caratterizzati dall’avere una pinna caudale del tipo homocerca, cioè formata da due lobi uguali. Queste pinne non sono un’estensione della colonna vertebrale, quindi mancano di una colonna vertebrale ossea nella loro pinna dorsale.

Con coda omo chiusa, isolata dalla colonna vertebrale. Il pesce Sardina è del tipo Teleoste che ha una spina dorsale totalmente ossificata.

Poiché è un pesce ossuto per respirare, apre la bocca, assorbe l’acqua con l’opercolo (branchia) chiuso. Quindi chiudi la bocca, apri l’opercolo, in modo che l’acqua passi attraverso le branchie.

I Clupeidi sono Fisostomi, poiché hanno una vescica natatoria attaccata da un condotto alla parte anteriore del tubo digerente.

Si riproducono per uova, per riproduzione esterna; le uova vengono espulse, per essere fecondate in acqua dal maschio. La femmina espelle (genera le uova) tra 50.000 e 60.000 uova. Le sardine raggiungono la maturità sessuale, quando sono lunghe più o meno 15 centimetri.

Viaggiano in scuole organizzate, disorganizzate solo per nutrirsi, cosa che fanno preferibilmente di notte. Mangiano tutti i tipi di organismi, vegetali o animali, ecco perché sono onnivori.

Possono nutrirsi di altri pesci più piccoli, larve o uova del Cretaceo. Tuttavia, il suo cibo principale è lo zooplancton e il fitoplancton, che sono organismi sospesi nell’acqua.

curiosità

  • Le sardine sono miopi, nonostante abbiano occhi ben sviluppati. A loro piace l’illuminazione, quindi un buon trucco per pescare è guidare il letto con le lampadine.
  • Il pesce sardina può essere trovato in luoghi illuminati.
  • Si nutrono preferibilmente di notte, curiosi perché amano la luce.
  • Nuotano sempre con la bocca aperta, non solo per respirare, ma per mangiare.
  • Hanno un organo sensoriale chiamato “linea laterale”, indica i movimenti dell’acqua, pressione, tatto, olfatto.

Valore nutrizionale

Grazie al suo alto contenuto di Omega 3, vitamine e minerali, il pesce Sardina è un alimento abbastanza completo e sano. Pertanto, la sardina è una fonte di Omega 3, che aiuta a ridurre il colesterolo e i trigliceridi.

È una fonte di vitamina B1 (niacina), B12, che aiuta principalmente la produzione di globuli rossi nel sangue. L’apporto delle Vitamine A, D ed E, consentono la rigenerazione dei tessuti, proteggono dalle infezioni, aiutano la crescita ossea.

sardine di pesce azzurro

Ha una grande quantità di minerali, come fosforo, magnesio, potassio, ferro, zinco, iodio. Influenzano il sistema nervoso, contribuiscono alla produzione di emoglobina, migliorano la funzione della tiroide. Se mangiate con le ossa, le sarde offrono un notevole apporto di calcio.

Tabella nutrizionale per ogni 100 grammi di sardine

Vediamo i nutrienti che questo alimento ci fornisce:

153 calorie

Proteine: 17,1 gr

Grassi: 9,4 gr

Minerali in maggiore quantità:

  • ferro 2,7 mg;
  • magnesio 25,1 mg;
  • 20 mg di fosforo;
  • zinco 0,9mg;
  • iodio 29 mg.

Nelle vitamine:

0,1mg B1; 0,3mg B2; 8,7mcg B9; 28,4mcg B12; 62,9mcg A; 7,9mcg D; 1,6 mcg E.

Vedi più tipi di pesce azzurro

Elenco di pesce azzurro: