Skip to content

Pesce azzurro e bianco

All’interno della fauna marina troviamo pesci che consumiamo normalmente. Possiamo classificarli in pesce azzurro e pesce bianco.

Questo modo di classificare i pesci si basa sul livello di grasso contenuto nei loro nutrienti. Lo vedremo più in dettaglio più avanti.

Su questo sito troverai tutte le informazioni di cui hai bisogno sul pesce azzurro e bianco.

 

Ecco un elenco dei più importanti pesci blu che possiamo trovare nei mercati delle nostre città. In esso, avrai un file tecnico con i dati di ciascun pesce.

Allo stesso modo, hai anche un elenco dei pesci bianchi più consumati. In questo elenco troverai una data tecnica con tutti i dati di ciascuno dei pesci.

Caratteristiche del pesce azzurro

La principale caratteristica del pesce azzurro è la sua composizione nutrizionale. La sua carne contiene tra l’8% e il 15% di grassi. Per questo motivo, i pesci blu sono considerati pesci grassi.

Tuttavia, questo grasso è ciò che chiamiamo “grasso buono”, poiché è polinsaturo ed è benefico per il nostro corpo.

Questi acidi grassi sono immagazzinati nella sua zona intramuscolare, cioè sotto la pelle dell’animale.

Il grasso di questo tipo di pesce contiene Omega 3, che aiuta il nostro metabolismo a controllare i livelli di “colesterolo cattivo” o colesterolo LDL.

Inoltre, il pesce azzurro è un alimento che fornisce proteine. Il 20% della sua carne è costituito da proteine ​​di alto valore nutrizionale.

Perché si chiamano pesce azzurro

Come suggerisce il nome, questi tipi di pesce hanno un colore bluastro sulla loro pelle. Questo perché tendono a vivere in acque fredde e profonde.

Un modo per identificare questo tipo di pesce quando vai al mercato è guardarne la coda. Normalmente hanno una forma simile a quella di una freccia, e anche il colore bluastro si percepisce nella loro pelle.

pesce azzurro

Las especies de pescados azules suele realizar migraciones, especialmente en la época de apareamiento y reproducción.

Por eso, su organismo está preparado para acumular grasa que les servirá como energía cuando hacen las travesías migratorias.

Benefici del consumo di pesce azzurro

Il pesce azzurro è uno dei migliori alimenti che possiamo consumare. Hanno molti benefici per la nostra salute.

A causa dei benefici di questo tipo di pesce, i medici ne consigliano il consumo regolarmente. Poiché disponi di un’ampia varietà di specie, puoi trovare molti tipi di ricette di pesce.

 pesce azzurro salmone

Vediamo i benefici più importanti del pesce azzurro:

  • Portano Omega 3: è un pesce con un’alta percentuale di grasso buono, cioè ricco di Omega 3. Questo nutriente ci aiuta a prevenire attacchi di cuore, malattie cerebrovascolari e ipertensione.
  • Riduce il livello di colesterolo: questo alimento riduce il colesterolo cattivo o LDL, ecco perché il suo consumo è così consigliato. Inoltre, aiuta a migliorare la circolazione sanguigna.
  • Apporto di vitamine e minerali: mangiare pesce azzurro ci fornisce una grande quantità di importanti nutrienti, come fosforo, ferro, iodio, calcio, potassio, vitamina A, vitamina B, vitamina C e vitamina E.
  • Proprietà antinfiammatorie: i nutrienti del pesce azzurro hanno un effetto antinfiammatorio sul nostro corpo, grazie al grasso Omega 3.

Problema di mercurio nei pesci blu

Qualche tempo fa, la Food Safety Agency ha riferito che in alcuni pesci blu erano stati rilevati alti livelli di mercurio.

Per questo motivo, si richiede cautela quando si mangia pesce azzurro alle donne in gravidanza. Raccomandano di evitare quei pesci con un alto contenuto di mercurio e di moderare l’assunzione di pesci blu con bassi livelli di mercurio.

infografica in spagnolo:

pesce azzurro al mercurio

Questa stessa raccomandazione dovrebbe essere applicata ai bambini sotto i 10 anni di età.

Ecco l’elenco che l’Agenzia per la sicurezza alimentare ha fatto di pesci che hanno elevate quantità di mercurio.

pescado azul con mercurio

Attenzione ai pesci in scatola

Il pesce azzurro in scatola, affumicato o salato è facile da trovare sul mercato.

Sebbene mantengano i nutrienti, è anche vero che di solito contengono alti livelli di sodio per la loro conservazione.

Pertanto, se si soffre di acido urico, è necessario moderare il consumo di questo tipo di cibo in scatola.

Caratteristiche del pesce bianco

La caratteristica principale del pesce bianco è il livello di grassi nei suoi componenti nutrizionali.

È considerato un pesce magro. La loro carne contiene meno del 5% di grassi, una quantità davvero bassa.

Questi pesci immagazzinano il loro grasso nel fegato invece che nei muscoli.

D’altra parte, contiene tra il 12% e il 20% di proteine, il che costituisce un ottimo rapporto tra grassi e proteine.

Il pesce bianco è un alimento leggero che fornisce poche calorie e, a sua volta, ti fa sentire pieno. È ideale per chi segue una dieta ipocalorica.

Quando andrai al mercato potrai differenziarli per la coda dritta come se fosse una scopa, o arrotondata come se fosse un ventaglio.

Perché si chiama pesce bianco

Si chiamano pesce bianco perché la loro carne ha un colore bianco. Ciò è dovuto al fatto che la loro carne ha una quantità inferiore di mioglobina, che è una proteina la cui funzione è quella di trasportare ossigeno ai muscoli.

Un altro fattore che identifica il pesce bianco è che la loro carne, oltre al suo colore biancastro, è lucida, per il basso contenuto di grassi che possiede.

cernia di pesce bianco

Prendono il nome dal colore biancastro della loro carne, che ha anche un aspetto lucido dovuto alla scarsa quantità di grasso che contiene, inferiore al 2%. Questo colore biancastro è dovuto alla minore proporzione di mioglobina (una proteina responsabile del trasporto dell’ossigeno al muscolo), a differenza del pesce azzurro.

Benefici del consumo di pesce bianco

I benefici del pesce bianco sono sorprendenti. Come abbiamo detto prima, è un alimento ideale per chi è a dieta per dimagrire.

Il rapporto tra proteine, grassi e calorie che fornisce, rende il pesce bianco uno dei migliori alimenti che possiamo consumare.

Diamo uno sguardo più da vicino ai suoi vantaggi:

  • Basso livello di grassi: un massimo di pesce bianco contiene il 5% di grassi. Allo stesso modo, le calorie sono molto poche. Ad esempio, 100 grammi di questo pesce ci forniscono meno di 90 calorie.
  • Contributo proteico: un’altra grande virtù di questo pesce sono le proteine ​​e gli amminoacidi essenziali che ci fornisce.
  • Vitamine e minerali: il consumo di questo alimento ci fornisce anche Vitamine, soprattutto del gruppo B, e minerali come il fosforo.
  • Facile da digerire: il pesce bianco è facilmente digeribile. Pertanto, è uno degli alimenti consigliati quando si hanno disturbi intestinali come la gastroenterite.
  • Sapore delicato: questi tipi di pesce tendono ad avere un sapore più delicato rispetto al pesce azzurro. Con il quale, è un’opzione eccellente per le persone a cui non piace l’aroma o il gusto del pesce.

Differenza tra pesce azzurro e bianco

Come abbiamo detto, la principale differenza tra il pesce azzurro e quello bianco è nel livello di grasso di ciascuno. Ma, non solo, ci sono anche altre differenze e peculiarità che le contraddistinguono.

differenza tra pesce azzurro e bianco

Vediamo più nel dettaglio le differenze tra pesce azzurro e pesce bianco:

  • Grasso nel tuo corpo: il pesce azzurro ha tra l’8% e il 15% di grasso nel suo corpo, mentre il pesce bianco non supera il 2%. In entrambi i casi si tratta di acidi grassi sani.
  • Sistema di vita: il pesce azzurro ha uno stile di vita molto più vivace del pesce bianco. Tendono a fare lunghe migrazioni in determinati momenti della loro vita. Ecco perché il tuo metabolismo accumula molto più grasso. Al contrario, il coregone non ha bisogno di viaggiare e di solito trascorre la vita in un determinato posto.
  • Colore della sua pelle: come puoi vedere nel pesce azzurro, il suo tono della pelle è bluastro, come indica il suo nome.
  • Coda: puoi differenziare un pesce bianco da uno blu dalla forma della coda. Il pesce azzurro è a forma di freccia, mentre il pesce bianco è dritto o arrotondato.
  • Dove vive: in generale, il pesce bianco vive lungo il fondale marino, mentre il pesce azzurro vive in superficie e percorre lunghe distanze.
  • Valore nutritivo: per confrontare i suoi nutrienti lo faremo in base a questi parametri:
    • Grassi: il pesce azzurro ha tra il 12% e il 18% mentre il pesce bianco non supera il 5%.
    • Proteine: sia il pesce azzurro che quello bianco hanno alti livelli di proteine, anche se è un po ‘più alto in quelli blu.
    • Vitamine: le vitamine A, D ed E predominano nel pesce azzurro, mentre nel pesce bianco sono ricche di vitamine di tipo B, soprattutto B12.
    • Calorie: poiché il pesce bianco ha meno grassi, ha anche meno calorie del pesce azzurro.